Burkina Faso

Come fare scuola senza la scuola?

Il Burkina Faso è uno dei paesi più poveri del mondo con un tasso di analfabetismo che raggiunge il 70%. Come insegnare a leggere e a scrivere quando non ci sono scuole, quando le persone hanno il problema di assicurarsi il pasto quotidiano? La Cité des Sciences ha adottato un metodo sviluppato in Francia e chiamato “les malles pédagogiques”, ovvero “scuola senza la scuola”.

Per insegnare, infatti, non c’è bisogno di muri! I responsabili del progetto hanno viaggiato per il paese, anche nei luoghi più lontani, isolati e sperduti, con valigie facilmente trasportabili piene di strumenti pedagogici che permettono di insegnare le nozioni fondamentali su argomenti importanti per la sopravvivenza: acqua, corpo umano, coltura del suolo.

Abbiamo anche creato una scuola, con orto e un piccolo allevamento annesso dove far vedere concretamente i risultati del nostro insegnare. Sono stati formati 4 insegnanti, tutti locali e insegnato e nutrito 385 bambini che erano fuori dalla scuola statale per 6 anni. Purtroppo però, con il colpo di stato del 2015, la scuola che abbiamo reso alla comunità e che speravamo essere un esempio, è stata depredata e abbandonata. Dagli errori commessi abbiamo imparato molto.