Corso di Formazione Educatori Consapevoli

La cura di sé in un lavoro complesso

La Fondazione Verso ha lanciato nel 2020 un percorso di formazione alla consapevolezza di sé e di promozione della salute psicofisica rivolto agli educatori di qualunque ambito professionale, con una particolare attenzione al mondo della scuola.

Il percorso è offerto gratuitamente alle scuole di ogni ordine e grado e da ottobre 2020 ad oggi ha coinvolto circa 100 insegnanti. L’obiettivo della Fondazione e’ quello di raggiungere e sostenere quanti più educatori possibili, perciò se sei un insegnante o un dirigente scolastico e sei interessato a saperne di più scarica la brochure o scrivici a: info@educareverso.org

“Mi porto a casa gli strumenti e la mappe per provare a perseguire un equilibrio emotivo personale e meglio collaborare con chi è molto simile o diverso da me.”

“Ispira idee nuove anche su percorsi battuti, rigenerante perché offre l’opportunità di riflettere. mentre lavori, scopri te stesso.”

“Chi educherà gli educatori?”

ECo nasce come risposta alla domanda “Chi educherà gli educatori?”, posta al convegno Stati Generali dell’Educazione promosso dalla Fondazione Verso nel 2017 e dal lavoro di Andrea Bocconi presentato nel libro Psicosintesi per Educatori (ETS edizioni). La nostra idea si fondava su uno spostamento metodologico: non concentrarsi sull’implementazione delle tecniche didattiche ma sulla consapevolezza individuale applicata al ruolo, fornendo agli educatori strumenti e mappe per proseguire autonomamente il lavoro.

Per consapevolezza intendiamo la capacità essenziale della mente di osservare con chiarezza stati fisici, emozioni, pensieri e risposte comportamentali.

Dopo aver sperimentato i vari moduli della formazione con educatori e insegnanti in Italia, India, Nicaragua e Bolivia, nel 2020 abbiamo formalizzato tutte queste esperienze in un progetto chiamato Educatori Consapevoli (ECo). Questo percorso si propone di fornire agli insegnanti strumenti e mappe psicologiche per mettere in luce e comprendere gli aspetti inconsapevoli legati al proprio ruolo di educatore (motivazioni, desideri, paure, modelli introiettati) e promuovere lo sviluppo di nuove strategie di risposta a situazioni di disagio e frustrazione. Si propone inoltre di riconnettere gli insegnanti con la propria storia personale e con i propri valori nell’ottica di incrementare l’efficacia educativa e il benessere personale e degli allievi.

Il percorso è ispirato ai modelli della Psicologia Umanistica, delle Neuroscienze, della Mindfulness e della Consapevolezza Corporea, con un focus particolare sulla Psicosintesi di Roberto Assagioli.

La consapevolezza può cambiare la percezione che un individuo ha di se stesso e del mondo. Capisce di essere un soggetto vivente e agente, dotato del potere di scegliere, di entrare in rapporto, di causare cambiamenti nella propria personalità, negli altri, e nelle circostanze. Questa consapevolezza porta a un sentimento di interezza, di sicurezza e di gioia.

Roberto Assagioli