AREZZO

La Fondazione Verso , ha desiderato fortemente creare una comunità di giovani in grado di crescere, progettarsi e rinnovarsi costantemente, ben innervata nel luogo di appartenenza ma con una visione aperta al mondo. L’Urban Creativity Lab di Arezzo è l’incubatore formativo ed esperienziale sostenuto dalla Fondazione.

Punto di partenza per la creazione dell’UCL è stata la constatazione di una serie di criticità:

  • Mancanza di spazi dove i giovani possano incontrarsi,  condividere, imparare a dar vita a progetti comuni con una ricaduta osservabile sulla comunità di appartenenza.
  • Enti educativi spesso arretrati nei metodi, privi di una visione dell’essere umano integrale, inclusiva e orientata alle risorse, poco collegati alle esperienze innovative portate avanti nei vari ambiti.
  • Scarsa propensione a considerare i giovani portatori di bisogni e idee realmente collegate con il loro tempo e con la loro esperienza. Raramente vengono fatte ai giovani domande fondamentali quali: cosa vorresti realizzare? Di cosa hai bisogno?
  • Esigenza di creare uno spazio di crescita personale non terapeutico e orientato all’esplorazione di sé, dove scoprire, in un contesto di gruppo, le caratteristiche del proprio mondo interiore, i bisogni profondi che ci animano, le qualità da portare nella società.
  • Assenza di luoghi deputati alla cooperazione ed al lavoro di gruppo non competitivo.

A questo scopo, il modello educativo della Fondazione Verso persegue quattro esigenze fondamentali: ispirazione, formazione, progettazione, incontro.

ISPIRAZIONE: riguarda l’incontro tra giovani e persone che hanno realizzato esperienze straordinarie, i viaggi nell’innovazione, la condivisione di materiale informativo di qualità.

FORMAZIONE: corsi richiesti direttamente dai ragazzi o proposti dai nostri operatori. Al fine di formulare progetti basati sui bisogni reali degli adolescenti, i corsi di formazione sono stati suddivisi in tre aree: conoscenza di sé (psicologia, crescita personale, spiritualità), conoscenza del mondo (economia, politica, ambiente, arte, lavoro, cultura), esperienze concrete (attività artistiche  sociali, informatica, comunicazione, ecc.)

PROGETTAZIONE: scopo fondamentale del Laboratorio è fare esperienza dei passaggi necessari per trasformare un’idea in un progetto e un progetto in una realtà. Per questo, ogni attività e ogni aspetto della gestione dello spazio vengono discussi, approvati, organizzati insieme. Uno o più membri dello staff si fanno responsabili dei singoli progetti e curano tutte le fasi fino alla realizzazione.

INCONTRO: la nostra aspirazione è quella di costruire un luogo che possa essere vissuto come una seconda casa. E in una casa si viene non solo per “fare”, ma anche per “stare”: sostare, studiare insieme, riposare, incontrare persone nuove.

Abbiamo inoltre avviato un lavoro di rete con le risorse della città: scuole, associazioni, cooperative, operatori culturali.

L’ Urban Creativity Lab (UCL) è aperto a tutti ed è accessibile ogni  pomeriggio dal lunedì al venerdì. l’UCL si trova ad Arezzo presso gli spazi della Casa dell’Energia in Via Leone Leoni.